After LIFE

Le attività “after LIFE” comprendono i diversi ambiti applicativi degli obiettivi di progetto e coinvolgono e coinvolgono specifici stakeholders, a livello locale e globale, operanti in diversi settori.

Nel corso del Progetto, è stato sviluppato un piano “after LIFE”, basato sulle fasi iniziali del progetto e su una profonda attività di networking portata avanti a livello nazionale ed europeo.

Lo scopo di questa azione è stato stabilire collegamenti con altri progetti LIFE e/o altre iniziative europee e nazionali al dine di aumentare in modo coerente l’impatto dei risultati del progetto sulla società e sui cittadini europei. Sono state quindi portate avanti:

  • azioni di disseminazione, a più livellI,
  • azioni di comunicazione;
  • azioni di gestione delle relazioni;
  • partnership e collaborazioni congiunte con specifici soggetti interessati.

Generalmente, le azioni di R&S e innovazione traggono vantaggio da una comunicazione ben organizzata e di successo con gli attori chiave correlati per facilitare l’ingresso nel mercato. Pertanto, la presente azione è stata dedicata alle attività di rete con i progetti finanziati dall’UE passati e in corso (raccolta di informazioni pertinenti o feedback da questi consorzi), nonché con gli attori chiave delle piattaforme industriali europee di settore attraverso un coinvolgimento diretto e continuo in attività come:

  • scambio di risultati pubblici e dei principali risultati ottenuti attraverso la campagna di diffusione (ad esempio newsletter, opuscoli);
  • colloqui su invito in occasione di conferenze e workshop di progetto;
  • condivisione dei loghi dei progetti sui siti web dei consorzi;
  • potenziali attività congiunte ogniqualvolta i consorzi constatino potenziali progressi nei progetti o nelle fasi successive.

A questo scopo, dopo una prima fase di attività di scouting orientata principalmente alla selezione delle piattaforme più rilevanti con cui interagire, è stato definito un piano che può essere riassunto dallo schema seguente, che include:

  • progetti specifici finanziati a livello europeo
  • piattaforme settoriali europee e piattaforme settoriali europee, nonché
  • istituzioni europee e nazionali pertinenti.

Tutti i contatti stabiliti hanno a che fare con:

  • la chimica del fosforo;
  • la gestione delle acque (industria-Urbano-Agri);
  • le questioni normative in materia di salute e sicurezza.

Inoltre, le attività di networking e, quindi, i partner di networking, devono essere in linea con i quattro grandi obiettivi del progetto:

  1. la riduzione dell’impatto ambientale
  2. il miglioramento del concetto di economia circolare
  3. l’innovazione in Chimica come leva per aumentare il benessere dei cittadini europei
  4. la valutazione della sostenibilità di qualsiasi processo coinvolto

Tutti i partner, coerentemente con il loro ruolo e le loro attività all’interno del progetto, sono stati e sono ancora attivamente coinvolti nel networking con altri progetti UE rilevanti per massimizzare i potenziali benefici e gli impatti del progetto LIFE-Trialkyl e per essere positivamente influenzati da altri progetti europei. Tutti i partner hanno partecipato e continueranno a partecipare direttamente alle azioni di networking in linea con le loro caratteristiche aziendali.

Dopo la fine del progetto, tutti i documenti informativi saranno a disposizione degli interessati e continueranno a essere distribuiti. Anche il sito web sarà mantenuto e il consorzio sfrutterà e diffonderà i risultati al più ampio pubblico possibile.